reattori-ingelia-mod4
mobile_0004_prodotti

Prodotti e Servizi

Ingelia ha sviluppato una esperienza unica nella applicazione industriale delle tecnologia HTC ed ha realizzato il primo impianto al mondo funzionante in continuo coperto da 11 brevetti ed è oggi in grado di fornire ai propri clienti :

– Studio di fattibilità con le proprie soluzioni impiantistiche innovative per il recupero dei rifiuti organici e delle biomasse residuali anche disomogenee e con  elevata umidità

– Modelli tecnico-economici

– La fornitura e installazione “chiavi in mano” di impianti con tecnologia Ingelia per il recupero dei rifiuti organici e delle biomasse residuali con elevata umidità

– La partecipazione a joint venture per la realizzazione degli impianti suddetti

Gli impianti Ingelia sono modulari, customizzabili in funzione delle necessità puntuali a cui dare risposta e con un layout flessibile in modo da adattarsi, entro certi limiti, alle aree disponibili. La capacità minima è di 6.000 ton/anno e non c’ò un limite alla massima che si ottiene aggiungendo moduli.

Gli impianti costruiti da Ingelia hanno un elevatissimo livello di automazione e possono essere controllati e gestiti da remoto.

Gli impianti Ingelia hanno come prodotto principale un biocarbone con le caratteristiche chimico fisiche riportate nella tabella sottostante :

PCI* > 23 MJ/kg

Carbonio (C)*

> 60% *

Idrogeno (H)*

> 5,8% – 6,2%*

Azoto  (N)*

> 0,6% – 2,3% *

Zolfo (S)*

< 0,3%

Cloro (Cl)*

< 0,3%

Punto di fusione delle ceneri in atmosfera ossidante

> 1200ºC

Grindability (Hardgrove Index ISO 5074-1980)

44-52

Volatili *

50% – 70%

image004

Fonte: Ingelia / ITQ  Instituto de Tecnología Química  di Valencia

Il Bio-carbone può essere fornito in forma di pellets di 6 mm di diametro (vedi foto) o, a richiesta, in forma di bricchette, polvere o granulato.

L’umidità Pellet all’uscita del processo di fabbricazione è inferiore al 8% ed è idrorepellente, caratteristica importante per la capacità di stoccaggio; il tenore di ceneri può essere adattato alle esigenze del cliente in base al tipo di pre-trattamento della biomassa e del post-trattamento del Bio-carbone fino a livelli anche inferiori al 4%

L’impianto Ingelia può produrre Bio-carbone da diversi tipi di materiale organico sia di natura animale che vegetale, includendo ad esempio la FORSU (Frazione Organica del Rifiuto Solido Urbano), gli sfalci e le potature, i residui agricolturali, i rifiuti da lavorazione alimentare o conserviera, i fanghi biologici, il digestato, il compost fuori specifica ecc; il processo funziona anche con matrici di rifiuti con elevato grado di salinità e con elevata fibrosità con ciò rendendolo fruibile anche per il recupero del materiale algale, lo spiaggiato ecc.

Non c’è bisogno di nessun strutturante come invece avviene negli impianti tradizionali ; l’impianto può essere alimentato con qualsiasi tipo di rifiuto organico in qualsiasi mix senza nessun problema.